Nella mia vita di sviluppatore web, ho sempre considerato marginalmente Javascript: dovevo fare sempre tanto lavoro per far funzionare un effetto o una funzione e molte volte il risultato non era ciò che desideravo.

Grazie a jQuery ho risolto tutti i problemi: compatibilità massima, poco tempo per implementare un effetto grazie ad un plugin, consegne rispettate, costi abbattuti in favore del cliente… Tutto perfetto, o quasi.

Da un po’ di tempo la mia attenzione è rivolta al mondo di NodeJS per cui sono partito dalle basi. 

La settimana scorsa ho seguito un corso su Javascript tenuto da Hidran Harias via Udemy.

Durante le esercitazioni, mi sono reso conto che aver utilizzato per molto tempo delle soluzioni facili e pronte all’uso in qualche modo aveva indebolito la mia capacità “analisi & risoluzione”, con qualche esercizio extra ed il tempo necessario ho recuperato velocemente.

La via facile e veloce non sempre è la soluzione migliore, ad esempio, I bravi cuochi scelgono attentamente gli ingredienti, dedicano del tempo all’esecuzione delle ricette, controllano il punto di cottura e alla fine servono un buon piatto. 

Il prodotto precotto non è la buona cucina o almeno non è adatto a tutte le tavole. 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti piace questo blog? Condividilo!